PRAXIS
Roberto Rocchi

dal 14.03.2020 al 11.04.2020

«Le sue opere scultoree – scrive la curatrice – sono una risposta, esito di una praxis pluridecennale, una presa in carico del bisogno di interiorità e di silenzio, di riaccostamento a quanto abbiamo di più vitale e radicato, di intrinseco e autentico nel nostro essere. Il loro senso estetico di alta politezza e serena semplicità architettonica gratifica l’emozione dello spettatore, invitato e coinvolto a farne parte fisicamente». «Ogni suo lavoro – aggiunge – è una tappa, un episodio di quiete in un processo di silente e laboriosissimo fermento, una tappa perfettamente coerente eppure sempre freschissima di novitas, soprattutto per la scelta dei materiali, e per la loro imprevedibile trasformazione. La lontana vocazione pittorica di Rocchi, per esempio, torna nella forma quadro attraverso la rastremazione cartavelinica del marmo sfogliato, tagliato a fogli di pochi millimetri. Pagine minerali retroilluminate che del materiale sedimentato nell’immaginario di tutti come coriaceo e opaco, si fanno apparenza diafana, conduttori trasparenti di luce, geografia di impercettibili capillari, omaggio alla memoria della carta, della pergamena, di spazi bianchi dipinti dal lumen, dal tempo geologico nato alla superficie».

Cristina Muccioli

© 2018 by ArteSi Modena    -    Galleria d'Arte Contemporanea

via Fonte d'Abisso 10    -     41121 Modena (MO), Italia 

  |      P.I. 02472130364      |